Register.eu News

Altri 92 gTLD sono stati approvati dalla valutazione iniziale, tra cui .health

Il treno ICANN per la valutazione delle numerose richieste di gTLD si è messo sul binario giusto. Tuttavia devono essere ancora affrontati alcuni impedimenti, come per esempio cosa fare nel caso di stringhe molto simili e delle forme al plurale della stessa stringa...

La settimana scorsa l'ICANN durante la valutazione iniziale ha concesso il benestare ad altri 92 nuovi gTLD. Questo fa sì che il numero totale di richieste per nuovi domini generici di primo livello che sono stati approvati durante questo primo processo è salito a 720. 4 richieste hanno sollevato dei dubbi e quindi adesso si trovano nello stato di "Eligible for Extended Evaluation" e saranno sottoposte ad una valutazione ulteriore. Delle 92 nuove richieste fanno parte oltre a tante marche come .toyota, .telefonica, acer, .calvinklein, anche nomi più generici come .music, .blog, .online, ecc. Il fatto che queste richieste abbiano passato la prima valutazione non vuole ancora dire che alla fine saranno questi richiedenti a poter sfruttare il dominio. Per alcune stringhe infatti diverse aziende avevano già sottoposto una richiesta. Per esempio per il caso .blog che adesso è stato valutato positivamente erano già state presentate in totale 6 richieste, tra cui Google. L'approvazione durante la prima valutazione in effetti vuole semplicemente dire che la documentazione sottoposta alla valutazione è completa e che sono state giudicate sufficienti le garanzie tecniche e finanziarie presentate. In questa lista uno dei 92 nuovi gTLD merita particolare attenzione ed è .health. In un periodo temporale nel quale internet è pieno di suggerimenti medici, purtroppo spesso non corretti, questo nuovo gTLD vuole separare la crusca dalla farina. .health sarà limitato alle aziende e alle organizzazioni operanti nel settore sanitario o affini, cosicché che possa diventare il simbolo di un informazione affidabile.

Anche se le operazioni di valutazione dei nuovi gTLD continuano a migliorare costantemente, rimangono tuttavia ancora dei problemi che devono essere eliminati. Per esempio bisogna decidere cosa fare nel caso ci siano richieste di gTLD con stringhe simili, in altre parole che esprimono lo stesso concetto come per esempio .law e .lawyer. E che cosa bisogna fare nel caso in cui vengano presentate delle richieste per la stessa stringa una volta al singolare e una volta al plurale? Molti spingono nella direzione che gTLD simili non possano esistere contemporaneamente, al fine di non confondere ulteriormente l'utente che dovrà già confrontarsi con una valanga di nuovi gTLD. Questo problema è all'ordine del giorno delle prossime riunioni del New gTLD Program Committee (NGPC).

Per chi fosse interessato: la lista completa con le richieste è consultabile su questo indirizzo. La lista può essere ordinata per numero sequenziale di valutazione, per stringa o per azienda richiedente.

 
Posted on : 15/10/2013